Maschera per la saldatura: quale scegliere?

La prima regola nella scelta di una maschera da saldatura, anche nota come casco per saldatura, è valutare il tipo di lavorazione da svolgere. In generale hanno tutte finalità antinfortunistica e proteggono dai raggi ultravioletti che, a contatto con cute e occhi, possono causare irritazioni, gonfiori e, nei casi più gravi, anche cecità temporanea.

Esistono poi numerose varianti di maschere per saldatura. A partire dalla classica maschera per saldare passiva che, pur essendo un modello base, è comunque estremamente efficace nella protezione da oggetti volanti, raggi UV e calore emessi durante il lavoro.

Ci sono poi modelli più sofisticati, che facilitano anche la mansione.

Un’ottima alternativa è ad esempio la maschera per saldatura automatica che regola autonomamente l’oscuramento e per questo è chiamata anche maschera per saldatura con lente autoscurante.

In commercio puoi poi trovare anche maschere per saldare a batteria al litio ricaricabili con piccoli pannelli solari.  E poi altri modelli specifici per particolari mansioni come le maschere per saldare a TIG che offrono un moderato livello di oscuramento, ideale per i bassi amperaggi.

Le maschere per saldare con respiratore proteggono invece dai fumi di saldatura mentre le maschere per saldare con vetro trasparente esteso creano un ampio campo visivo.

MASCHERA A CASCO PER SALDATURA AUTOMATICA SOLAR II 9-13

Schermi per saldatura, vetri delle maschere e accessori

Ogni maschera per saldare professionale offre uno specifico livello di protezione. Per capire qual è il DPI adatto a te, utilizza la tabella per i vetri delle maschere per saldare. Ti permetterà di individuare facilmente il corretto grado di protezione, calcolato sulla base dell’amperaggio della saldatura e del tipo di lavorazione.

Maschera per saldare

LAMINA ESTERNA PER MASCHERA DI SALDATURA SOLAR II

Se però devi svolgere lavori di saldatura saltuari puoi orientarti anche su un semplice schermo facciale per saldatura. Si tratta di solito di schermi che quindi hanno un’impugnatura: danno meno libertà di movimento ma garantiscono comunque un’ottima protezione.

In generale ricorda sempre che l’efficienza offerta da un DPI per saldare dipende dal corretto funzionamento di ogni sua parte. Se anche solo un singolo componente è lievemente danneggiato l’efficacia dell’intero dispositivo, e di conseguenza la sicurezza del lavoratore, saranno compromesse.

Ogni maschera per saldatura dispone quindi di una serie di accessori e ricambi, da sostituire in caso di usura, danneggiamenti o guasti. È il caso ad esempio dei ricambi per maschere per saldare elettroniche con lenti auto-oscuranti.

Nella scelta, fai attenzione che il prodotto sia perfettamente compatibile e orientati sono solo su ricambi per maschere per saldare a cristalli liquidi di qualità, gli unici in grado di garantire la perfetta efficienza.

MASCHERA A CASCO PER SALDATURA AUTOMATICA SOLAR II 9-13

MASCHERA AUTOMATICA DI SALDATURA WSH III 9-13

MASCHERA A CASCO PER SALDATURA AUTOMATICA WSH III 10-11

CAP DI SALDATURA WSC 9-12